Come mai non riesco a dimagrire

Come mai non riesco a dimagrire

Pur mangiando poco non riesco a dimagrire! Dove sbaglio? Quante di voi si ritrovano in questa situazione di stallo del peso? Probabilmente molte! Non sei l’unica dunque. Nella mia pratica quotidiana da nutrizionista lo sento ripetere ogni giorno.

In questa mini guida vorrei darti delle informazioni e rispondere ai tuoi dubbi se non riesci a dimagrire.

Come mai non riesco a dimagrire e perchè non riesco a dimagrire

Come mai non riesco a dimagrire

Sono numerose le situazioni che intervengono nel blocco del dimagrimento, più o meno semplici da verificare e da risolvere. La prima domanda che viene in mente in qualsiasi persona che non riesce a dimagrire è : non riesco a dimagrire dove sbaglio? Perchè non riesco a dimagrire pur mangiando poco?  Perchè non riesco a dimagrire nonostante la dieta? Cosa fare se non riesco a dimagrire?

La prima componente che devi considerare sono le calorie assunte durante la giornata e le calorie nascoste. Molte volte capita che si ingeriscano calorie senza saperlo. Vediamo alcuni esempi:

  • Tutti i sostituti del pane come il pane in cassetta, oppure i crostini industriali oppure i grissini, i crackers ,oltre a contenere una buona quantità di carboidrati contengono una buona percentuale di grassi nella maggior parte dei casi vegetali, che vengono metabolizzati più lentamente rispetto al comune pane da forno. Se ci fate caso a parità di grammi questi sostituti contengono più calorie rispetto al pane, proprio perchè contengono grassi che il pane non contiene. Vale la pena a questo punto mangiarli. A mio modo di vedere no! Sempre meglio il pane.
  • Spesso nell’immaginario collettivo un prodotto salutare significa anche dietetico. Prendiamo un esempio. Lo zucchero ha le sue calorie e viene assorbito velocemente dall’organismo. Una eccessiva quantità di zucchero dovuto  ai numerosi caffè della giornata, possono far aumentare di molto le calorie assunte senza che ci si renda conto. A questo punto molti sostituiscono lo zucchero semplice con quello integrale pensando che abbia meno calorie. Purtroppo non è cosi! La quantità di zucchero e di calorie è praticamente uguale a quelle dello zucchero comune, cambia solo la qualità, che è migliore nello zucchero integrale. Lo stesso discorso vale per la frutta. E’ vero la frutta fa bene perchè contiene vitamine e sali minerali, ma considera che la frutta contiene uno zucchero chiamato fruttosio. Pertanto va benissimo mangiarne, ma una cosa è mangiarne 200 gr al giorno, tutt’altra cosa è mangiarne 1 kg al giorno! Nel secondo caso abbiamo ingerito una grande quantità di zuccheri senza saperlo. Anche il pane integrale contiene più fibre e sali minerali, ma in pratica le calorie sono uguali a quelle del pane bianco.
  • In diversi casi ci sono donne che quasi non mangiano ai pasti principali ed hanno la percezione di magiare poco, ma durante la giornata poi spizzicano o ruminano continuamente. Spesso quando si fanno diversi spuntini durante la mattinata o durante il pomeriggio si va a preferire soprattutto prodotti confezionati che non danno nessun senso di sazietà come ad esempio crostini crackers merendine ecc…Tanto sono leggeri. Quel senso di leggerezza è dato dal fatto che non danno sazietà, ma nonostante ciò hanno una grande quantità di calorie. Quante di voi sedute sul divano piluccano un tarallino dopo l’altro e alla fine non sanno quanti ne hanno mangiati?
  • Mangio tantissima verdura tanto è leggera! Qui il problema non è tanto le calorie che sono veramente esigue per ogni 100 gr, ma è il gonfiore che spesso portano le verdure sopratutto chi soffre di colon irritabile. La fermentazione delle verdure porta un forte gonfiore addominale che da sempre quella sensazione di pienezza. Lo stesso vale per i legumi.
  • Mangi spesso fuori casa. Se mangi  fuori casa per motivi lavorativi o organizzativi, ti sarà capitato di mangiare al volo qualcosa! Una focaccia, un panino con affettato oppure hai saltato il pasto completamente. Queste sono le situazioni che più sono critiche se non riesci a dimagrire. La dieta non solo è questione di testa, ma anche di organizzazione. Se riesci ad organizzare la tua giornata alimentare vedrai come si sbloccherà il tuo peso.

Se hai seguito questi consigli probabilmente già avrai trovato la tua soluzione. Ricorda una cosa importante. Non pesarti tutti i giorni perchè il peso risente di numerose variabili, come lo stress, la fase mestruale e ovulatoria, oppure il caldo, ritenzione idrica, stitichezza ecc. Devi dare al tuo corpo il tempo di prendere respiro e permettere di bruciare grasso, ma se ti pesi tutti i giorni vedrai solo delle oscillazioni di peso dovuti ai suddetti fattori. Il giusto è pesarsi ogni 2 settimane, questo ti permette di avere il polso della tua perdita senza avere brutte sorprese che ti inducono a buttare tutto all’aria.